Come sapere se il mio cane ha il parvovirus

Il parvovirus canino o parvoriosi è una delle malattie più comuni nei cani e di cui abbiamo poche informazioni, poiché l'attuale ceppo chiamato CPV-2 è stato scoperto tra il 1978 e il 1981 ed è molto più virulento del precedente CPV-1.

Se non siamo a conoscenza dei vari sintomi di questo virus, possono portare a una diagnosi errata e confonderla con una comune infezione gastrointestinale. Questa malattia virale può essere molto grave nei cani adulti e fatale nei cuccioli, poiché durante i primi mesi di vita del tuo animale domestico il loro sistema immunitario è debole e, quindi, sono più suscettibili alle infezioni.

Per rispondere a tutte le tue domande su questa malattia, in questo articolo di OneHOWTO ti mostriamo come sapere se il tuo cane ha il parvovirus . Non trascurare la salute del tuo animale domestico e leggi attentamente ciascuna delle istruzioni.

Potrebbe interessarti anche: Quanto dura il parvovirus in un cane Indice

  1. Cos'è il parvovirus canino?
  2. Come si diffonde il parvovirus?
  3. Quali sono i sintomi del parvovirus canino?
  4. Trattamento per cani con parvovirus
  5. Come prevenire il parvovirus
  6. Cibo per un cane con parvovirus

Cos'è il parvovirus canino?

La parvoriosi canina è una grave malattia infettiva causata da un virus di tipo 2, chiamato parvovirus , che colpisce il sistema gastrointestinale, i globuli rossi e, nei casi più gravi o nei cuccioli, può attaccare il muscolo cardiaco. Sono passati solo pochi anni da quando questa malattia è stata rilevata e, per questo motivo, le informazioni sono così poche e le possibilità di sopravvivenza sono così basse.

L'80% dei cani è stato in contatto con questo virus perché si trasmette, soprattutto, attraverso le feci infette. Una corretta disinfezione del suolo contaminato che è stato a contatto con materiale fecale infetto è molto importante, poiché il parvovirus è altamente resistente e può rimanere nel suolo e sugli oggetti contaminati per mesi.

La maggior parte dei detersivi e disinfettanti non bastano per eliminarlo, i prodotti più efficaci sono l'ammoniaca, il cloro e l'acqua candeggina . Questi prodotti non devono mai essere miscelati né usarli se c'è qualcuno o un animale nella stanza che stiamo disinfettando, dobbiamo lasciare la stanza e usare un prodotto e ventilare. Successivamente, quando si sarà asciugato, utilizzeremo un altro dei prodotti e arieggeremo nuovamente. Infine, verrà utilizzato l'ultimo prodotto e la stanza sarà lasciata ventilare il più a lungo possibile prima che qualcuno rientri. Inoltre, è necessario indossare guanti in lattice e una maschera per eseguire questo processo di disinfezione.

Come si diffonde il parvovirus?

Per sapere se il tuo cane ha la parvoriosi canina, devi sapere come viene trasmessa la malattia. Il parvovirus canino attacca soprattutto i cuccioli di età inferiore ai 6 mesi e i cani adulti o anziani, soprattutto se non vaccinati o sverminati. È fondamentale sverminare i nostri cani e somministrare loro i vaccini necessari per evitare questo tipo di malattie. Altri fattori che aiutano lo sviluppo di questa malattia possono essere lo stress, i parassiti intestinali, il sovraffollamento o il basso umore. Queste razze sono particolarmente vulnerabili e soggette a questa malattia:

  • Pastore tedesco
  • doberman
  • pitbull
  • rottweiler

Questa malattia virale è altamente contagiosa , evolve rapidamente e si trasmette per via orale , attraverso il contatto con feci infette o materiale contaminato come il terreno, la ciotola del cibo o anche le nostre stesse scarpe, e, nei cuccioli, attraverso il latte materno se la madre è portatrice . Gli oggetti possono essere contaminati attraverso le nostre scarpe dall'aver calpestato feci o urine infette, da un altro cane infetto o dal contatto con escrementi di roditori.

Quali sono i sintomi del parvovirus canino?

La parvoriosi canina di solito impiega dai tre ai quattro giorni per manifestarsi e i suoi sintomi possono essere diversi a seconda del sistema colpito. Per sapere se il tuo cane soffre di questa malattia virale, dovresti prestare particolare attenzione ai sintomi.

Quando il parvovirus colpisce il sistema gastrointestinale i sintomi sono :

  • Febbre (è il primo sintomo)
  • Umore basso e depressione
  • Difficoltà di respirazione, debolezza e ansimante eccessivo
  • Isolamento
  • Mancanza di appetito o anoressia
  • vomito schiumoso
  • Diarrea sanguinolenta con un forte odore
  • Disidratazione causata da vomito e diarrea

Quando il parvo attacca il muscolo cardiaco, ai sintomi di cui sopra si aggiungono la dispnea, l'inarcamento del corpo e, nei cuccioli o nei casi molto gravi, la miocardite. Il parvovirus cardiaco nei cuccioli di solito termina con la morte improvvisa a causa del debole sistema immunitario dell'animale.

Trattamento per cani con parvovirus

Se il tuo cane o cucciolo mostra uno dei sintomi di cui sopra, non esitare a portarlo dal veterinario per l' analisi e la diagnosi della malattia. Una volta rilevato il parvovirus, il trattamento deve essere avviato immediatamente. A causa della sua recente scoperta, non ci sono farmaci specifici per curare la malattia. Quindi, i veterinari di solito basano il trattamento sulla lotta alla disidratazione, sullo squilibrio elettrolitico e sul controllo del vomito e della diarrea per prevenire l'aumento dell'infezione. Fino a quando non è completamente guarito, il tuo animale domestico non può entrare in contatto con altri cani.

Se vuoi sapere nel dettaglio come curare il parvovirus canino, ecco un articolo in cui te lo spieghiamo.

Come prevenire il parvovirus

Nel caso della malattia da parvovirus, il miglior trattamento è la prevenzione . Per evitare che il tuo cane sviluppi la parvoriosi canina, è essenziale seguire rigorosamente il piano di vaccinazione assegnato dal veterinario, sverminarlo, mantenere una corretta igiene sia del tuo cane che del suo ambiente, lavare spesso la ciotola del cibo e conservare il cibo in un luogo dove i roditori non possono raggiungerlo.

Ricorda che prima delle prime vaccinazioni, il tuo cucciolo non può entrare in contatto con altri cani o uscire. Attraverso il latte materno, il cucciolo può contrarre la malattia, che può essere combattuta con i relativi vaccini ed eliminata dal sistema senza accorgersi di essersi ammalata. Pertanto, il virus viene sparso attraverso le feci e, quindi, dovresti evitare il contatto del cucciolo con le sue stesse feci .

Cibo per un cane con parvovirus

Oltre al trattamento veterinario, è fondamentale che un cane infetto aggiusti la sua dieta. Pertanto, la dieta per un cane con parvovirus , in modo che possa riprendersi più facilmente e più rapidamente, dovrebbe basarsi sulle seguenti istruzioni:

Mantieni una buona idratazione

È essenziale che, mentre il cane soffre del virus ed è medicato, gli sia fornito un'idratazione extra poiché con vomito e diarrea perdono molta acqua. Questo è semplice attraverso il siero per via endovenosa nell'ospedale veterinario dove si è ricoverati oa casa con gli zaini di siero che lo specialista ci deve fornire. Attraverso questo siero recupererai idratazione e sali minerali.

Inoltre, devi offrire acqua fresca ogni tanto ma in piccola quantità , poiché avere il vomito se bevi molto in una volta fa sì che ne venga data di più. Se non beve da solo, dagli l'acqua con una siringa di sciroppo direttamente in bocca, pochissimo alla volta. Inoltre, ogni qualvolta il veterinario lo ritenga opportuno, possiamo offrire bevande isotoniche.

rimuovere il cibo

Durante le prime 24-48 ore è fondamentale che il cane non mangi cibo solido di alcun tipo, poiché questo è il momento in cui il virus è più violento e diarrea e vomito sono più frequenti e gravi. Evitare il cibo in queste ore faciliterà il recupero del nostro amico peloso.

Dieta blanda

Quando il veterinario dice che si può aggiungere del cibo solido, dovremmo iniziare offrendo brodo di pollo fatto in casa, senza condimenti né sale e ben colato, al nostro animale domestico come se fosse acqua. Poi possiamo aggiungere gradualmente alcuni alimenti facilmente digeribili :

  • Altro brodo di pollo fatto in casa
  • Acqua di riso
  • riso bianco
  • Pezzi di petto di pollo
  • Conserve alimentari speciali per cani convalescenti o cani con problemi di digestione

Tutto questo cibo deve essere preparato senza sale e senza condimenti di alcun tipo, poiché ciò peggiorerebbe la salute del nostro animale domestico. Quando il veterinario ritiene che il cane sia guarito, puoi dargli da mangiare di nuovo, ma mai prima d'ora.

Dopo il recupero totale del tuo peloso, devi disinfettare nuovamente la casa e tutti i materiali e gli oggetti con cui è venuto a contatto.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come sapere se il mio cane ha il parvovirus , ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Consigli

  • È essenziale disinfettare adeguatamente tutti i materiali contaminati dal momento in cui sai che il tuo cane è malato per favorire il trattamento e il recupero del tuo cane.

Related Stories

Llegir més:

Trattamento della malattia infiammatoria intestinale nei cani

Una delle malattie più comuni nei cani ha a che fare con una...

Sintomi e trattamento dell’insufficienza cardiaca nei cani

I problemi cardiaci nei cani sono più comuni di quanto si pensi, specialmente...

Sintomi di allergia alimentare nei cani – 7 passi

Pensi che il tuo cane non si senta bene? Proprio come le persone...

Sindrome di Cushing nei cani: sintomi e trattamento

I cani, come gli esseri umani, sono soggetti a determinate malattie, dovute a...

Un cane con diarrea può essere deworm?

Sverminare il tuo cane è qualcosa che non puoi lasciar andare e che...

La leishmaniosi dai cani agli umani è diffusa? –...

La leishmaniosi o leishmaniosi canina è una delle malattie più comuni nei cani...