Come prendersi cura di un serpente di mais

Vuoi avere un serpente di mais ma non sai quale sia la sua cura? L' Elaphe gutatta è una specie della famiglia dei serpenti il ​​cui nome è dato da due possibili spiegazioni: la prima dice che sia dovuto alle zone in cui abita, che sono generalmente campi di grano e prati, mentre la seconda argomenta il suo nome dal frumento- sagoma sagomata disegnata dalle sue squame sul suo addome.

Conosciuto anche come Ratto Rosso, è uno dei serpenti domestici più comuni scelti dalle persone che amano questi rettili. Stai pensando di averne uno? Quindi continua a leggere questo articolo di OneHOWTO in cui spieghiamo come prendersi cura di un serpente di mais .

Potrebbe interessarti anche: Come nutrire un serpente Indice

  1. cura del serpente di mais
  2. habitat adatto
  3. il terrario perfetto
  4. alimentazione del serpente del mais
  5. mantenimento degli animali
  6. Gestione del serpente di mais
  7. Riproduzione del serpente di mais
  8. Dubbi sul serpente del mais

cura del serpente di mais

In questo articolo spiegheremo come prenderci cura di questa specie dividendo ogni cura in una sezione. Pertanto, la cura di un serpente di mais è la seguente:

  • habitat adatto.
  • Condizioni del terrario.
  • Alimentazione.
  • Manutenzione.
  • Gestione.
  • Riproduzione.
  • Dubbi sul serpente del mais.

habitat adatto

In natura, il serpente del grano abita solitamente campi e prati dove trova facilmente topi e altri roditori o piccoli animali. Questo rettile si trova principalmente in Nord America e nel Messico settentrionale ed è caratterizzato da squame gialle con triangoli arancioni circondati dal nero. Possono raggiungere quasi un metro e mezzo di lunghezza e generalmente non sono considerati aggressivi.

Tenendo conto delle aree in cui il serpente del mais vive in libertà, dobbiamo fornire condizioni ottimali per averlo nella nostra casa.

il terrario perfetto

Non possiamo ricreare perfettamente l'habitat naturale del serpente del grano, ma possiamo fare tutto il possibile per farlo sentire a suo agio e vivere in buone condizioni. Per questo dobbiamo tenere conto dei seguenti aspetti quando pensiamo al terrario per il nostro serpente:

  • Taglia . Il serpente di mais adulto può raggiungere un metro e mezzo. Di conseguenza, lo spazio in cui vivi deve avere dimensioni adeguate affinché tu possa svolgere senza difficoltà le tue attività quotidiane: riscaldarsi, mangiare, ammollare, ecc. Pertanto, la dimensione del terrario dovrebbe essere compresa tra 80 cm e 130 cm come minimo.
  • temperatura . È uno degli aspetti più importanti nella cura di un serpente del mais, soprattutto nelle persone che in precedenza non hanno avuto questi animali come animali domestici. Questa specie è notturna , quindi di notte ne approfitta per assorbire il calore accumulato durante il giorno. In cattività dobbiamo fornire al terrario un riscaldamento che fornisca una temperatura compresa tra 23 e 20 gradi . Non è bene concentrare tutto il calore su un punto o farlo superare la temperatura consigliata, poiché l'animale potrebbe passare troppo tempo a cercare di assorbire il calore e subire ustioni. Puoi ottenere un riscaldatore adatto in un negozio dove hanno prodotti per rettili.
  • Illuminazione . I serpenti hanno bisogno di calcio e vitamina D3 per svilupparsi normalmente. Mentre alcune specie hanno bisogno della luce ultravioletta in cattività per rendere disponibili questi nutrienti, non è necessario nel caso del serpente del mais. Entrambi i nutrienti vengono assorbiti attraverso il cibo, principalmente dai topi. Ricorda che è un serpente notturno, quindi dobbiamo spegnere la luce di notte in modo che possa svolgere il suo normale ciclo ogni giorno.
  • Substrato . Si consiglia di coprire il terrario con substrato naturale in modo che non vi siano rischi nel caso in cui l'animale lo ingerisca. L'opzione migliore è optare per il substrato di mais . Tuttavia, possiamo anche coprire il terreno con carta di giornale o corteccia di cipresso. Qualunque cosa tu scelga, assicurati che non sia tossico per il serpente.
  • Elementi decorativi . Fornire al terrario del serpente del mais elementi che ricreano il suo habitat naturale è fondamentale per far sentire a suo agio il serpente. L'importante è creare nascondigli dove passare inosservati o nascondersi quando vuoi, altrimenti potresti stressarti. Un'altra buona opzione è includere nel tuo spazio rami su cui puoi arrampicarti.

alimentazione del serpente del mais

I serpenti del mais sono carnivori . Possiamo scegliere di nutrirli con animali vivi o morti. Nel primo caso è meglio acquistare topi congelati, mentre con la seconda opzione dobbiamo scuotere l'animale con una pinzetta davanti al serpente per attirare la sua attenzione. La taglia dell'animale che andremo a dargli deve essere proporzionale a quella del serpente

Ecco come nutrire un serpente di mais con in mente il piano di Munson:

  • Serpente neonato: un mignolo ogni 5 giorni.
  • Serpente tra 1 e 4 mesi: due mignoli ogni 5 giorni.
  • Serpente tra 4 e 6 mesi: mignolo con i primi capelli una volta alla settimana.
  • Serpente tra 6 e 9 mesi: topolino una volta alla settimana.
  • Serpente tra 9 mesi e 1 anno: topo medio una volta alla settimana.
  • Serpente tra 1 anno e un anno e mezzo: topo adulto una volta alla settimana.
  • Serpente di oltre 400 grammi: grande topo adulto e una volta alla settimana.

Si consiglia di consultare il veterinario sull'alimentazione del serpente del mais, poiché ci sono diversi aspetti di cui tenere conto, ad esempio se il serpente è maschio o femmina, o se è in letargo.

Un altro aspetto fondamentale da tenere in considerazione è quello di fornire acqua permanentemente al terrario. Ai serpenti piace inumidire la pelle per facilitare la muta, inoltre hanno bisogno di idratarsi di tanto in tanto.

mantenimento degli animali

Tra le cure del serpente del grano bisogna annoverare anche la manutenzione del suo terrario e il nostro legame con l'animale.

  • Igiene. Come tutti gli animali, i serpenti del mais defecano, perdono la pelle, ecc. Per questo motivo dobbiamo assicurarci che il terrario rimanga pulito in modo che il rettile si senta a suo agio. Non è necessario pulire tutti i giorni o tutte le settimane, ma almeno una volta al mese.
  • Cambio di pelle . I serpenti perdono la pelle di tanto in tanto. È facile determinare quando ciò accade, poiché i loro occhi sono coperti da un panno bianco e la loro pelle perde lucentezza. Per facilitare questo processo, l'animale deve avere accesso a un luogo con acqua. Possiamo mettere una ciotola piena d'acqua o consentire un'area più profonda imitando un lago o uno stagno.

Gestione del serpente di mais

I serpenti di mais adulti non sono considerati aggressivi. È normale che vogliamo interagire con loro e portarli fuori dal terrario di tanto in tanto, tuttavia, è importante imparare come farlo e come non farlo. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Lavati le mani prima e dopo aver toccato il serpente; questi animali possono trasmettere la salmonellosi.
  • Non avvicinare il serpente al tuo viso. Cerca di tenerlo tra le mani usando entrambi per tenerlo.
  • Non catturare il serpente del mais quando sta perdendo la pelle.
  • Evita di rimuovere il serpente dal suo terrario poco dopo aver mangiato.
  • Non forzare il rettile se si rifiuta di lasciare il recinto. Altrimenti potremmo fargli associare il contatto umano con qualcosa di negativo.

Riproduzione del serpente di mais

Questa specie è solitaria, motivo per cui non è consigliabile che vivano insieme nello stesso spazio chiuso. Tuttavia, possiamo mettere insieme due serpenti di mais per la riproduzione, tenendo sempre presente la regola 333 per la femmina:

  • Devono misurare un minimo di 3 piedi, cioè 91 cm.
  • Il suo peso dovrebbe essere di 300 grammi.
  • Deve avere un minimo di 3 anni.

La stagione degli amori per questi animali è calda, poiché quando le temperature aumentano la femmina emette un colore che attrae il maschio. Dopo l'accoppiamento, la femmina deporrà le uova un mese dopo. Possono deporre fino a 20 uova, che verranno depositate in un luogo nascosto, dove nasceranno i piccoli 10 settimane dopo.

In questo post ti insegniamo come identificare le uova di serpente.

Dubbi sul serpente del mais

Il serpente del mais è velenoso?

Il serpente del mais non è una specie velenosa poiché non contiene tossine. Di conseguenza, il suo morso non è fatale, ma può causare lesioni perché ha denti aguzzi.

Quanto tempo vive il serpente del mais?

Questo rettile ha un'aspettativa di vita compresa tra 15 e 20 anni, a seconda che viva allo stato brado o sia allevato in cattività.

Il serpente del mais va in letargo?

In natura, il serpente di ratto inizia il suo periodo di ibernazione a novembre. A quel punto si nasconde in una buca dove rimane fino all'arrivo della primavera. Tuttavia, può risvegliarsi dal torpore se le temperature variano, risalendo in superficie per un giorno o due.

Nel caso del serpente del grano in cattività, dobbiamo simulare il letargo generando una temperatura più fresca nel suo terrario per 3 mesi.

Sapresti cosa fare se un serpente morde un cane? Scoprilo in questo articolo.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come prendersi cura di un serpente di mais , ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Related Stories

Llegir més:

Trattamento della malattia infiammatoria intestinale nei cani

Una delle malattie più comuni nei cani ha a che fare con una...

Sintomi e trattamento dell’insufficienza cardiaca nei cani

I problemi cardiaci nei cani sono più comuni di quanto si pensi, specialmente...

Sintomi di allergia alimentare nei cani – 7 passi

Pensi che il tuo cane non si senta bene? Proprio come le persone...

Sindrome di Cushing nei cani: sintomi e trattamento

I cani, come gli esseri umani, sono soggetti a determinate malattie, dovute a...

Un cane con diarrea può essere deworm?

Sverminare il tuo cane è qualcosa che non puoi lasciar andare e che...

La leishmaniosi dai cani agli umani è diffusa? –...

La leishmaniosi o leishmaniosi canina è una delle malattie più comuni nei cani...