A cosa servono i baffi di un gatto

I gatti hanno spesso la reputazione di essere indipendenti, ma sono anche animali affascinanti. Sono cacciatori intuitivi e della buona notte, inoltre, vi siete mai chiesti come si muove il vostro gatto di notte a luci spente? O perché sa esattamente dove si trova il topo. Molte delle sue caratteristiche sono dovute ai suoi baffi, quelli che pulisce di tanto in tanto. Ed è che devi prenderti cura di loro perché i baffi dei gatti non sono solo divertenti, hanno numerosi sensori che funzionano come avviso di ciò che sta accadendo intorno a loro. Consente loro di orientarsi anche al buio, rilevare gli odori e proteggersi. Se pensavi che i suoi baffi fossero solo qualcosa di fisico ti sbagliavi. In questo articolo di OneHOWTO spieghiamo a cosa servono i baffi di un gatto .

Potrebbe interessarti anche: Perché il mio gatto perde i baffi Indice

  1. Caratteristiche dei baffi di gatto
  2. I loro baffi percepiscono gli spazi
  3. I baffi felini percepiscono odori e vibrazioni
  4. I baffi li aiutano a navigare
  5. aiutali a vedere da vicino
  6. Servono per comunicare
  7. Perché non dovresti tagliare i baffi a un gatto

Caratteristiche dei baffi di gatto

Iniziamo chiarendo le caratteristiche principali dei baffi felini:

  • Tutti i gatti hanno baffi ai lati del naso e su più parti del corpo , ma ci sono razze che ne hanno anche più di altre. Oltre al muso, si trovano anche sopra gli occhi, come le sopracciglia, sul mento o talvolta anche sulla parte posteriore delle zampe del gatto o sulla sua schiena.
  • Sul muso di solito hanno dagli 8 ai 12 baffi mobili su ciascun lato, ma tenendo conto delle razze che possono averli in altre parti, possiamo dire che questi gatti possono avere un totale compreso tra 16 e 24 baffi .
  • Sebbene siano comunemente conosciuti come baffi, la verità è che sono tecnicamente chiamati baffi e sono diversi dal resto della pelliccia dell'animale. Sono peli molto più rigidi e più lunghi e sono tre volte più profondi del resto dei loro capelli.
  • Questi peli, o vibrisse, di cui i gatti si prendono cura e lavano così tanto hanno cellule sensibili alla base e agiscono come recettori.
  • Sono molto importanti nella loro funzione del senso del tatto e li rendono sensibili a qualsiasi movimento che si trovi vicino a loro. Ecco perché sono organi felini molto sviluppati e non dovrebbero essere tagliati in nessun momento, anche se sono sopra i loro occhi o sembrano troppo lunghi.

I loro baffi percepiscono gli spazi

Normalmente la lunghezza dei baffi o dei baffi del gatto coincide con la larghezza stimata del suo corpo, tranne nei casi di gatti in sovrappeso. In questo modo, con i baffi, il gatto può sapere se entrerà in una buca o in uno spazio o se non potrà entrare.

Agiscono come un metro o un righello con cui sapere se lo spazio è troppo piccolo . Questo è il motivo per cui noterai che quando un gatto cerca di entrare in qualcosa come una scatola o un piccolo buco esplorerà prima l'area con la testa, probabilmente entrando e uscendo più volte, prima di decidere di entrare.

I gatti sovrappeso o obesi non tengono conto delle loro misure perché non sono consapevoli di essere più alti del normale ed è per questo che possono rimanere bloccati.

I baffi felini percepiscono odori e vibrazioni

I loro baffi consentono loro di rilevare le correnti d'aria, quindi se c'è un odore nella stanza o nell'area e una corrente d'aria li raggiunge, insieme al loro senso dell'olfatto rileveranno rapidamente gli odori .

Allo stesso modo, quando un gatto trova un topo che pensa sia morto, prima lo annusa e gli strofina i baffi contro. Circondando il corpo con i suoi baffi , rileva la minima vibrazione in modo da sapere se la preda è ancora viva. In questo modo puoi evitare di mangiare una preda ancora viva che potrebbe morderti.

I baffi li aiutano a navigare

I baffi del gatto, come possiamo vedere, sono molto sensibili e quindi fungono da avvertimento di ciò che sta accadendo intorno a loro . Avvertono il felino che qualcosa si sta avvicinando alla sua faccia ed evitano così danni o un ostacolo.

Questo è molto utile per loro soprattutto quando dormono poiché possono continuare a stare all'erta anche quando dormono, quando la guardia è abbassata, o al buio o di notte. Per questo, e grazie alla loro potente vista, sono buoni cacciatori anche di notte e si muovono con calma da un luogo all'altro anche quando non c'è luce. Ti consigliamo di conoscere anche Come vedono i gatti e così capirai meglio perché possono orientarsi così bene quando non c'è quasi luce e non vediamo quasi nulla.

Quando l'animale sente qualcosa con i baffi, ogni baffo invia un segnale a un'area del cervello, che è chiamata regione del barilotto. Quest'area è costituita da un insieme di neuroni legati ad una colonna corticale funzionale e questo li aiuta ad orientarsi .

aiutali a vedere da vicino

I gatti sono cacciatori per natura e, quindi, tra le loro caratteristiche c'è quella di localizzare la preda a distanza. In questo modo si sono evoluti per poter vedere e mettere a fuoco in lontananza e davanti a sé. Tuttavia, hanno difficoltà a concentrarsi su oggetti più vicini. Vedono meglio da lontano che da vicino . Qualsiasi oggetto che si trova a meno di 30 centimetri dai loro occhi, approssimativamente, sarà difficile da riconoscere.

A risolverlo sono i loro baffi che compensano i limiti della visione dei gatti per vedere da vicino. I gatti possono muovere i baffi in avanti e quindi riconoscere gli stimoli tattili e sapere esattamente cosa c'è di fronte a loro grazie alle informazioni che raggiungono il loro cervello attraverso questi sensori.

Servono per comunicare

Oltre a fungere da sensori e ad aiutarli nella loro vita quotidiana, i baffi dei gatti fungono da strumenti di comunicazione e possono aiutarti a conoscere lo stato del tuo animale domestico.

Se i baffi sono rilassati significa che è calmo, ma se sono rigidi e avanzano significa che l'animale è in allerta. Inoltre, quando i gatti sono spaventati o arrabbiati, per inerzia tirano indietro i baffi e li colpiscono contro le guance, schiacciandoli.

Perché non dovresti tagliare i baffi a un gatto

Non dovresti mai tagliare i baffi di un gatto anche se pensi che siano troppo lunghi. Ciò potrebbe rompere i loro sensori e non saranno più in grado di stimare lo spazio intorno a loro, quindi potrebbero rimanere intrappolati nel tentativo di entrare in luoghi in cui non si adattano davvero. Inoltre, il gatto potrebbe disorientarsi e cadere da qualche parte in cui si è arrampicato. Tuttavia, se vedi che i baffi del tuo gatto cadono, non aver paura, ricresceranno. Inoltre, i gatti con i baffi più corti hanno anche la tendenza a cadere dall'alto o rimanere bloccati.

Ora che sai di più sui baffi di questi felini, puoi rimanere sintonizzato e scoprire come sta il tuo animale domestico o perché è incline a rimanere bloccato da qualche parte. Inoltre, ti consigliamo di leggere questi altri articoli su I baffi di gatto ricrescono? e perché il mio gatto perde i baffi per saperne di più.

Se desideri leggere altri articoli simili a A cosa servono i baffi di un gatto , ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Related Stories

Llegir més:

Trattamento della malattia infiammatoria intestinale nei cani

Una delle malattie più comuni nei cani ha a che fare con una...

Sintomi e trattamento dell’insufficienza cardiaca nei cani

I problemi cardiaci nei cani sono più comuni di quanto si pensi, specialmente...

Sintomi di allergia alimentare nei cani – 7 passi

Pensi che il tuo cane non si senta bene? Proprio come le persone...

Sindrome di Cushing nei cani: sintomi e trattamento

I cani, come gli esseri umani, sono soggetti a determinate malattie, dovute a...

Un cane con diarrea può essere deworm?

Sverminare il tuo cane è qualcosa che non puoi lasciar andare e che...

La leishmaniosi dai cani agli umani è diffusa? –...

La leishmaniosi o leishmaniosi canina è una delle malattie più comuni nei cani...